Rex Gold

Il Rex Gold è il montauto fratello maggiore del Rex PF. Ha la capacità di sollevarsi fino a 4,10 mt. con un singolo pantografo (forbice). Questo montauto ha una capacità superiore di portata che raggiunge le 4 tonnellate e, avendo due gambe mobili, ha la peculiarità di far sollevare la piattaforma in modo simmetrico. Questa caratteristica fa, di questo montauto, anche un montacarichi, senza la necessità della ridistribuzione del peso a bordo. È in dotazione anche la versione con tetto.

Descrizione

Rex Gold foto 1
Foto della flangiatura della trave centrale, con accanto situata la cassetta di collegamento dell’impianto elettrico.
Rex Gold foto 2
I due pistoni di sollevamento sono posizionati al centro della macchina, installati sulla struttura mobile delle gambe, limitando al massimo qualsiasi tipo di ingombro. I pistoni sono di fabbricazione Omer SPA.
Rex Gold foto 3
I due cilindri sono collegati al centro da un raccordo fisso che si prolunga verso il sistema idraulico dell’impianto, mediante dei tubi flessibili. Sul pistone sinistro è installata una barra che sorregge i tre tipi di fine corsa regolabili a seconda dell’altezza desiderata.
Due fine corsa per il piano superiore, due per il piano inferiore ed uno di sicurezza.
Rex Gold foto 4
Rex Gold foto 5
Rex Gold foto 7
Tutti i sistemi di collegamento, sia idraulico che elettrico, sono installati lungo le gambe della macchina, impedendo così qualsiasi ingombro e facilitando la manutenzione. Tutti gli impianti sono preinstallati a bordo macchina.
Rex Gold foto 8
Nel dettaglio della foto si può notare l’asta che sorregge i fine corsa.
Rex Gold foto 6
Tutti i collegamenti, inoltre, sono protetti da una catenaria di protezione, che li mantiene sempre nella propria sede, senza incorrere nel rischio di piegature forzate o violente, evitando i rischi di rottura. Come si è potuto già notare, le gambe scorrono su due corsie continue, fissate al suolo mediante tasselli meccanici. Le due basi sono, inoltre, opportunamente sagomate, per impedire la fuoriuscita verticale delle ruote di scorrimento delle gambe, in caso di sobbalzi.
Rex Gold foto 9
Foto d’insieme dei pistoni idraulici, collegamenti centrali e sistemi di fine corsa regolabili. Entrambi i pistoni idraulici sono dotati di valvole, adibite alla lettura del differenziale di pressione. Una perdita improvvisa di olio dal circuito, con una repentina perdita di pressione, aziona le valvole, con una chiusura istantanea del foro di raccordo idraulico del pistone stesso e conseguente immediato arresto della piattaforma.
Rex Gold foto 10
Rex Gold foto 11
Rex Gold foto 12
Nell’eventualità di un sito d’installazione problematico, il REX Gold 30 ha la possibilità di avere le travi di raccordo flangiate (flangiatura trave superiore) al fine di depositare nel vano ascensore la macchina disassemblata. Il perno centrale di fissaggio delle gambe e inserito in un rinforzo sulle gambe stesse che ne permette l’ulteriore resistenza all’usura. Nella foto si può notare la leva ausiliaria, collegata alla gamba retrostante, che ha il compito di centrare tutte le gambe rispetto all’asse centrale della macchina ed è un ulteriore sistema di sicurezza che evita la fuoriuscita o un erroneo movimento laterale della struttura stessa.
Rex Gold foto 13
Al fine di rendere tutto estremamente compatto, la centrale idraulica, composta dalla pompa idraulica e dal serbatoio dell’olio è costruita unitamente al quadro di controllo elettrico.
Rex Gold foto 14
La massima accessibilità del blocco idraulico, le valvole per il controllo della velocità ed il manometro per il controllo della pressione operativa, rendono la macchina ancor più semplice e sicura dal punto di vista della manutenzione e dell’intervento.
Rex Gold foto 15
L’altezza massima che raggiunge la piattaforma REX Gold 30 è di 4,10 mt dal piano, con una capacità di carico 3.000 Kg (estendibile fino a 4.000 Kg). Grazie alla simmetria del sollevamento, si può tranquillamente evitare il bilanciamento del peso sulla piattaforma stessa, duplicando la valenza della macchina, sia montauto che montacarichi.
Rex Gold foto 16
Nonostante la robustezza del REX Gold 30 (la macchina nel suo complesso pesa 4.000 Kg), risulta essere estremamente compatta, con la necessità di una fossa di appena 51 cm.
Rex Gold foto 17
Inoltre, per una maggiore resistenza al tempo ed ai fattori esogeni, la piattaforma è completamente zincata.
Rex PF foto 10
Rex PF foto 9
Si noti il dettaglio del fermo sulla piattaforma (di serie) per il corretto posizionamento della vettura dal bordo anteriore. Tale dettaglio permette la messa in sicurezza del veicolo da movimenti bruschi in avanti, durante lo spostamento della piattaforma. Tale elemento si ripete anche nella parte posteriore.
Rex PF foto 14
Rex PF foto 17
La piattaforma, nella parte sottostante, e sorretta da uno scheletro d’acciaio, che ne garantisce l’affidabilità.
Rex PF foto 7
La piattaforma è formata da una serie di doghe zincate che, pur mantenendo una grande robustezza data dalla forma del profilo delle doghe stesse, danno la caratteristica di leggerezza.
Rex Gold foto 18
Rex PF foto 8
Rex PF foto 6
Dettagli della compattezza della macchina.
Rex Gold foto 19
Rex Gold foto 20
La piattaforma REX Gold 30 è una delle piattaforme più performanti nell’intero panorama delle piattaforme a pantografo (dette anche a forbice). La caratteristica del REX Gold 30 è che ha quattro punti mobili, all’estremità delle due doppie gambe, che ne permettono l’apertura in perfetta simmetria, evitando parti di pedana a sbalzo.
Rex Gold foto 21
Vi sono, inoltre, due valvole esterne, installate sui pistoni idraulici chiamate a doppio effetto. Per azionare la piattaforma in discesa, infatti, è necessario alimentare in pressione l’olio nei pistoni attraverso le valvole di sicurezza, che ne controllano la velocità di discesa.
Rex Gold foto 22
La pulsantiera, oltre alle dotazioni standard dei pulsanti di movimento, è dotata di un pulsante a “fungo” d’emergenza e di una chiave di abilitazione.