Double Spacer 25/2

Il duplicatore di parcheggio Double Spacer 25/2 mantenendo le caratteristiche di versatilità e robustezza, del fratello minore, arriva a gestire fino a 4 autovetture alla volta. Il sistema con fossa permette di spostare le autovetture sulla padana inferiore, senza dover rimuovere quelle posizionate nel piano superiore.

Descrizione

Double Spacer 25/2 foto 1
Double Spacer 25/2 foto 2
Double Spacer 25/2 foto 3
La piattaforma Double Spacer 25/2, è duplicatore di parcheggio indipendente, è dotata di una serie di dettagli tecnici che ne fanno una delle piattaforme più qualitative è sicure del segmento di mercato cui appartengono, a livello mondiale. Tale prodotto lavora anche in situazioni particolari, quali il posizionamento asimmetrico anche di sole due automobili sulle due differenti piattaforme.
Double Spacer 25/2 foto 4
Double Spacer 25/2 foto 5
Double Spacer 25/2 foto 6
Double Spacer 25/2 foto 7
Le quattro fasi di funzionamento.
Come si può osservare, il funzionamento della piattaforma è perfetto, anche con carichi sbilanciati, come si è evidenziato in precedenza.
Double Spacer 25/2 foto 8
Il dettaglio della struttura di collegamento delle pedane, inferiore e superiore, evidenzia la robustezza del telaio, garantendo la sicurezza della macchina. La finitura zincata della pedana, anche nella parte sottostante ne aumenta la qualità e la durata nel tempo.
La superficie delle pedane è perfettamente liscia e così compatta da evitare qualsiasi gocciolamento di liquidi della parte sovrastante.
Double Spacer 25/2 foto 9
Nella parte inferiore della pedana sottostante, la struttura si ripete, per garantire la robustezza a tutta la macchina.
Double Spacer 25/2 foto 10
Il pistone di sollevamento ad azione diretta è collocato lateralmente, rispetto alla colonna, mantenendone l’integrità strutturale, senza fori d’indebolimento.
Double Spacer 25/2 foto 11
La colonna è fissata alla parete mediante delle staffe di ferro ad ELLE, preforate, che ne garantiscono la totale stabilità e sicurezza.
Double Spacer 25/2 foto 12
La spalla, collegata alla piattaforma, è l’organo di scorrimento lungo la colonna, alla quale è fissata l’estremità superiore dello stelo del pistone, che ne provoca lo spostamento.
Double Spacer 25/2 foto 13
Double Spacer 25/2 foto 15
La barra di torsione è composta da due elementi fissati al centro da un giunto meccanico. Il sistema della barra di torsione evita il bilanciamento del peso sulle piattaforme, ripartendo l’eventuale peso sbilanciato lungo tutta la barra di torsione e permettendo ai due pistoni di lavorare in maniera simmetrica e bilanciata, senza scompensi.
Double Spacer 25/2 foto 14
Dettaglio della giunzione intermedia della barra di torsione.
Double Spacer 25/2 foto 16
La piattaforma inferiore è dotata di una botola di accesso al vano sottostante per eventuali controlli e manutenzioni. L’accesso è posizionato al centro della piattaforma, in maniera da potervi accedere anche nel caso in cui le autovetture siano parcheggiate sulla piattaforma.
Double Spacer 25/2 foto 17
Botola di accesso alla pedana inferiore in posizione aperta.
Double Spacer 25/2 foto 18
Double Spacer 25/2 foto 19
Double Spacer 25/2 foto 20
La macchina è dotata di un sistema di blocco meccanico al piano, che mette in sicurezza la piattaforma al livello prestabilito, mediante la fuoriuscita di un pistone, azionato idraulicamente, dalla colonna.
Il pistone fuoriesce dalla colonna, entrando in un’apposita apertura situata sulla spalla di scorrimento.
Nel momento in cui il pistone entra nell’apposita apertura, la spalla, che in precedenza aveva superato di qualche centimetro il pistone stesso, al fine di agevolarne l’inserimento, torna a scendere, appoggiandosi sullo stesso.
Da quel momento in poi, tutto il sistema idraulico può tranquillamente rilassarsi, in quanto la piattaforma è bloccata al piano, meccanicamente.
Double Spacer 25/2 foto 21
Il gruppo di funzionamento della macchina risulta essere molto compatto è di poco ingombro. Ciò nonostante, è di facile accesso per eventuali controlli e manutenzioni.
Double Spacer 25/2 foto 22
La pulsantiera di comando è dotata di pulsante di salita, pulsante di discesa, pulsante a fungo d’emergenza è chiavi di abilitazione della macchina. Inoltre, viene dato in dotazione il panello illustrativo delle manovre obbligatorie per la gestione del funzionamento